Branzi – Sarà una mattinata importante per la comunità di quella di oggi. Con la presenza del vescovo di Francesco Beschi, è prevista la festa di inaugurazione della scuola materna dopo i lavori di recupero. L’intervento, eseguito dal Comune, ha visto il rifacimento completo di tutta la parte interna. Sono stati conservati la struttura perimetrale e l’aspetto originale esterno dell’edificio che risale ai primi del Novecento. Nel 2008, anno in cui si sono svolti i festeggiamenti per il secolo di vita dell’asilo, sono iniziati i lavori. Massiccio è stato l’intervento su tutta la struttura interna, con il rifacimento a piano terra degli spazi adibiti alla didattica e ai servizi per la scuola materna e al piano superiore con la realizzazione di locali che potranno ospitare in futuro una potenziale seconda sezione o l’asilo nido.

Venti bambini iscritti
Attualmente sono una ventina i bambini iscritti che, ancora per pochi giorni, stanno frequentando la scuola materna negli spazi ricavati al piano inferiore dell’edificio della scuola media. Dalla prossima settimana le attività dell’asilo riprenderanno nella storica sede di fronte al municipio, tenuta in vita per 90 anni dalle suore Sacramentine che hanno seguito la crescita e l’educazione dei più piccoli. Le suore hanno lasciato il paese nel 2001, salutate dall’affetto e dalla riconoscenza della comunità. La struttura necessitava da tempo di un cospicuo intervento, per adeguarla alle normative e per adattarla alle esigenze didattiche. Con i lavori si è perseguito l’obiettivo della funzionalità, senza snaturare le caratteristiche storiche dell’edificio.

Via le barriere architettoniche
Sono stati montati nuovi serramenti e installati nuovi , con una particolare attenzione al risparmio energetico, e sono state abbattute le barriere architettoniche. Nuovi tutti gli arredi per le aule didattiche. Il recupero ha visto una spesa complessiva di un milione e 489 mila euro, di cui un milione e 69 mila euro corrispondono a contributi statali, regionali e del Bim a fondo perduto. I rimanenti 420 mila euro restano a carico del Comune.

Oggi la festa col vescovo
Oggi sarà il giorno dell’inaugurazione ufficiale. Il programma prevede la celebrazione alle 10,30 nella chiesa parrocchiale della Messa presieduta dal vescovo Francesco Beschi. Alle 11,30 ci si sposterà alla scuola dell’infanzia per il saluto e il discorso del sindaco Gabriele Curti, il taglio del nastro e la benedizione.
La popolazione sarà accompagnata, in piccoli gruppi, in una visita guidata ai nuovi locali. Al termine dell’inaugurazione sarà offerto un rinfresco all’interno del salone. Con la consegna delle chiavi sarà ufficialmente aperta la nuova sede dell’asilo. La prossima settimana sarà eseguito il trasloco del materiale didattico e le attività potranno presto svolgersi nei nuovi spazi.

– L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti BranziFotografie Branzi
EscursioniManifestazioniCartoline antiche