melaverde3Melaverde di Retequattro ha registrato due puntate tra sorelle in alpeggio, formaggi e asini.

La vita di lavoro e sacrificio in di due giovani dottoresse, il formaggio di monte e il , la riscoperta dell’asino e il borgo rurale di Ornica con le sue «Donne di »: saranno i temi che verranno proposti in due puntate di Melaverde, la popolare trasmissione di Retequattro (una media di due milioni di spettatori) condotta dall’enogastronomo Edoardo Raspelli e da Elisa Bagordo (già «meteorina» sul Tg4 e protagonista di reality).

Melaverde di casa, quindi, in . Dopo la puntata del febbraio scorso in Val , la troupe, infatti, è stata a luglio a Branzi per raccontare una «Storia di donne» (andrà in onda il 27 settembre, alle 12,10), quella delle sorelle Marzia, 28 anni, e Francesca Monaci, 25 anni, la prima dottoressa in Veterinaria, la seconda in Agraria.

A guidare la troupe agli in zona «Lago del prato», sopra Carona, c’era B. Midali di Branzi, fotografo naturalista. «Francesca e Marzia – dice Baldovino – hanno raccontato la loro vita di sacrificio in alpeggio e nella casera a , e poi la lavorazione del latte per fare il Formai de mut». C’è stata, quindi, la visita alla latteria sociale di Branzi e, infine, al ristorante Corona, dove sono stati proposti alcuni piatti, dalle lasagnette al «parüc» agli gnocchetti di castagne con crema di Branzi. Settimana scorsa, invece, le riprese a Ornica per una puntata dedicata alla «Rivincita dell’asino» e alla «Donne di montagna», la cooperativa nata per la valorizzazione turistica del paese (andrà in onda a metà ottobre).

Con la guida di Ferdy Quarteroni, titolare dell’omonimo agriturismo di , Edoardo Raspelli è andato alla scoperta dei «ciuchini» utilizzati sull’«asinovia», il percorso che da Ornica arriva fino alla in alpeggio. E poi gli assaggi di «fiurì» e «mascherpa» (derivati del latte) mentre a Ornica il popolare conduttore di Melaverde (trasmissione che domenica inizierà la 12ª edizione) ha illustrato altre specialità del borgo, tipiche delle cene estive itineranti del paese (una di queste è in programma sabato, dalle 20, prenotazioni allo 0345.82235) tra lasagna alla polmonaria e spezzatino alla pimpinella.

L’Eco di Bergamo

Gallery fotografica registrazione MELAVERDE a Ornica