Blello – Sarà inaugurata domenica, alle 10, a , la nuova la nuova strada comunale, di un chilometro e 300 metri, che dal paese porta alla chiesa e al cimitero. Un’opera attesa da almeno un decennio – quando iniziarono i lavori –, di fatto già percorribile da circa due anni, ma conclusa solo dopo la posa dei guardrail e del collaudo. E con l’intitolazione prevista per domenica, a Giovanni XXIII Santo. «Finalmente a , il più piccolo comune della , dopo anni di attesa, la chiesa e il cimitero sono raggiungibili da una strada carrabile – dice il sindaco Luigi Mazzucotelli –. Fino a poco tempo fa per aggiungere la chiesa bisognava camminare per 15 minuti sulla vecchia mulattiera, e fino a non pochi anni fa in occasione dei funerali, le bare venivano portate a spalla. Quando sono stato eletto sindaco di questo bellissimo paese ho visto realizzata la strada, mancavano le barriere di protezione, alcuni lavori di rifinitura e il collaudo. Queste opere sono state realizzate per rendere la strada percorribile e sicura.

Tutto questo grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e ai contributi della Provincia di Bergamo, al Consorzio Bim di Bergamo e della . Questa strada ha consentito di riqualificare tutta l’area e ha garantito una viabilità più funzionale e adeguata. Intitoleremo la strada a Papa Giovanni XXIII, un uomo diventato santo. Ricorderemo così l’impegno di un uomo di fede che ha dedicato tutta la sua vita al prossimo e per il bene comune. L’intitolazione di questa via alla sua memoria rappresenta un’occasione unica per ravvivarne il ricordo a quanti lo hanno conosciuto e soprattutto per permettere ai tanti giovani che non hanno avuto questa fortuna di apprenderne l’esistenza».

«Ringrazio l’amministrazione comunale precedente guidata dal sindaco Dante Todeschini,
la Provincia, la Comunità montana, il Bim, il progettista e l’impresa Fratelli Masnada, le persone che hanno ceduto gratuitamente il terreno per la realizzazione della strada». All’inaugurazione dovrebbero essere presenti l’assessore provinciale Silvia Lanzani, l’assessore della Comunità montana Valle Brembana Orfeo Damiani, Raimondo Balicco per il Bim, i sindaci di Val , Berbenno e Rota d’Imagna e tutta l’amministrazione comunale di Blello. Il parroco don Luca Gattoni benedirà la nuova via intitolata a Papa Giovanni XXIII santo. Seguiranno la Messa e il pranzo con tutta la cittadinanza.

L’Eco di Bergamo

http://forum.valbrembanaweb.com/viabilita-valle-brembana-f89/nuova-strada-blello-chiesa-parrocchiale-t4044.html