museo valtortaOttanta posti su due piani all’ingresso del paese. Appaltati i lavori. Il Comune di ha appaltato i lavori per un parcheggio da un’ottantina di posti auto all’ingresso del centro del paese. Le motivazioni dell’intervento sono precisate dal vicesindaco : Valtorta punta allo sviluppo turistico, in particolare con la collegata alla Valsassina, a monte del paese, con le visite al museo etnografico, la pratica amatoriale e agonistica della , visto che il paese dispone di un tracciato omologato a livello internazionale, ma anche con la fiera zootecnica. Per quanto concerne l’attività turistica che si svolge in centro al paese – continua Busi – c’è un’evidente difficoltà di parcheggio che va a intralciare il regolare svolgimento delle manifestazioni e da qui la decisione della realizzazione di un parcheggio di una certa capienza. Osserva, a sua volta, il sindaco Silvano Annovazzi: La sosta dei veicoli avviene attualmente sullo spazio antistante l’ingresso al centro del paese, all’inizio delle strade di collegamento ai Piani di Ceresola e alle frazioni. Si creano così ingorghi viabilistici che si vogliono eliminare con la realizzazione del parcheggio a lato di tale slargo, che sarà riorganizzato.

L’area sulla quale verrà collocato il parcheggio è immediatamente a valle della Torre dell’orologio. È un pendio scosceso delimitato dal Rio Valle Marcia e dal Rio Valle dello Stallino che passano sotto il piazzale in due tubazioni, per finire nel torrente Stabina. Le vecchie tubazioni saranno sostituite da due tubi d’acciaio di circa due metri di diametro, ciascuno con pozzetto all’imbocco di monte; quindi, tramite un’unica conduttura, arriveranno nel torrente.

A valle sarà costruito un muro in cemento armato, ancorato al pendio roccioso, di cinque metri di altezza per 20 di lunghezza per trattenere il materiale franoso. Sul muro verrà poi realizzato il parcheggio di due piani che – sfruttando il dislivello che sta tra la strada e il piazzale – avrà entrata a valle e uscita a monte.

Conclude Busi: Con il primo lotto, che ha un costo di 174 mila euro, si realizzerà il corpo principale del parcheggio, che non sarà però utilizzabile. In corso d’opera dovremo trovare il finanziamento per il completamento. La disponibilità del parcheggio consentirà poi di migliorare ulteriormente l’estetica del paese, qualcosa di decisamente necessario per ottimizzare l’accoglienza di turisti e villeggianti.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Alberghi ristoranti e pizzerie a Valtorta
Fotografie immagini di Valtorta
Escursioni sui sentieri di Valtorta