Si arricchisce di un importante documento il Museo dei e della storia postale di Cornello. Domenica scorsa i componenti del direttivo del museo Gianfranco (vicesindaco di ), Adriano Cattani (direttore del museo) e Tarcisio Bottani hanno ricevuto dal collezionista e banchiere svizzero Kurt Kimmel di Lugano, presidente della sezione di storia postale della Federazione internazionale di filatelia, una lettera datata 14 dicembre 1545, inviata da Pavia a Simone Tasso, allora mastro generale delle Poste imperiali di Carlo V e in quel momento di stanza a Milano.

Un dono che faccio con piacere – ha detto Kimmel, accompagnato al Cornello dalla moglie – a un museo importante per la storia postale». «La lettera – ha illustrato lo storico Bottani leggendo il documento di storia postale – venne inviata dal corriere, tale Giacomo Villa, al servizio di Simone Tasso, allo stesso mastro generale delle poste imperiali.

Si trattava, in pratica, di una sorta di rendicontazione di un’altra missiva affidatagli da Tasso». Continuano così le iniziative del Museo dei Tasso per valorizzare il museo e il borgo storico del Cornello. Museo che da oggi rispetterà gli orari invernali: lunedì e martedì sarà chiuso; sarà visitabile da mercoledì a sabato dalle 14 alle 17 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. Sarà comunque possibile effettuare visite fuori orario prenotando al numero di telefono-fax 0345.43479.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, Ristoranti e AppartamentiFotografie Camerata CornelloEscursioniManifestazioniCartoline anticheIl Borgo del Cornello dei TassoIl Borgo del BrettoMuseo dei Tasso