San Giovanni Bianco – Si è svolta nei giorni scorsi, all’oratorio di , l’assemblea annuale della sezione locale dell’Avis che ha tracciato un bilancio dell’attività del 2010. Alla presenza di numerosi avisini, il presidente Riccardo Salvetti ha letto la relazione associativa, ha ringraziato i presenti e, infine, ha fatto il punto sulla situazione dell’associazione, snocciolando i numeri relativi alle donazioni. «Nel 2010 – ha detto Salvetti – sono state effettuate 637 donazioni, di cui 261 all’unità di raccolta (nell’ospedale di ), 230 nella sede Avis a Monterosso di e 146 sono state le plasmaferesi, 11 in meno rispetto al 2009. Ma il 2010 ha fatto registrare comunque 27 nuovi iscritti». Alla serata erano presenti anche Sara Cortinovis, dell’Avis provinciale e la dottoressa Antonella Massimetti, direttore sanitario della sezione. In chiusura si sono svolte le premiazioni di 49 avisini meritevoli che hanno raggiunto particolari traguardi: sono stati consegnati 18 distintivi in rame, 14 in argento, 13 argento dorato, dieci in oro.

Il massimo riconoscimento è andato a quattro donatori, tre avisini che hanno raggiunto la soglia delle 75 donazioni, ai quali è andato un distintivo in oro e rubino (Giancarlo Boffelli, Piergiacomo Galizzi e Florindo Grataroli) e, infine, un distintivo in oro e smeraldo per chi ha raggiunto, e superato cento donazioni, consegnato a Giambattista , per le sue 111 donazioni.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, Ristoranti, trattorie San Giovanni BiancoFotografie San Giovanni Bianco
EscursioniManifestazioniCartoline antiche