Aumentano le donazioni e il numero di donatori attivi nella sezione Avis di che comprende i gruppi di e . Il 2007 – ha detto Flavio Bonzi, presidente del gruppo, nel corso dell’assemblea annuale svoltasi in oratorio – è stato un anno positivo. Nel corso dell’anno sono state effettuate 621 donazioni, 33 in più rispetto al 2006 e il numero dei soci ha avuto un lieve incremento raggiungendo quota 286. Il presidente, quindi, ha fatto il bilancio dell’anno che si è appena concluso con i festeggiamenti per il 35° anniversario di fondazione, le visite mediche, confermate anche per il 2008, il bilancio patrimoniale attivo e la costituzione della zona «Avis Valle Brembana» che raggruppa le sezioni dell’alta Valle, San Giovanni Bianco, Camerata, Dossena, San Pellegrino, Zogno, , , , Bracca, e Ubiale.

La nuova zona – ha spiegato il vicepresidente provinciale Massimo Balestra – è nata dall’idea dei gruppi di poter fare qualcosa insieme per sponsorizzare l’attività dell’Avis. L’unione si è poi tradotta nella possibilità di effettuare le donazioni all’unità di raccolta dell’Ospedale di San Giovanni Bianco anche se il giorno della donazione non è quello della sezione di appartenenza. Tra un anno ci sarà il rinnovo del consiglio direttivo – ha annunciato Bonzi – ma secondo il nuovo regolamento nazionale non potrò essere rieletto perché sono in carica già da due mandati consecutivi. Faccio quindi appello a tutti gli avisini per cercare persone nuove che si impegnino per l’associazione.

Durante l’assemblea sono stati premiati una quarantina di avisini benemeriti: in particolare, per le 50 donazioni, sono stati premiati Louis Zeni, Silvano Milesi, Giuseppe Manzoni, Valerio Giupponi, Celestino Gervasoni, Giuseppe Belotti e Monica Ambrosioni e per le 75 donazioni Gian Mario Boffelli, Franco Grazioli e Cristoforo Paninforni.

Elisa Galizzi – L’Eco di

Alberghi, Ristoranti, trattorie San Giovanni BiancoFotografie San Giovanni Bianco
EscursioniManifestazioniCartoline antiche