Zogno – Prende il via oggi a l’anno sociale 2010-2011 dell’associazione culturale Priula, attiva sul territorio della Valle da 19 anni. Il sodalizio di volontariato si è in questi anni distinto per la promozione socioculturale della comunità , rivolta in particolare alla terza età, collaborando per tale motivo con l’associazione Anteas (Associazione nazionale terza età attiva e solidarietà). «Il prossimo anno – osserva in proposito Ennio De Filippi, promotore dell’istituzione di questa realtà sempre rinnovato nell’incarico di presidente – nacque con la finalità di conoscere e far conoscere la nostra valle andando alla ricerca e riscoperta del nostro passato nelle più variegate espressioni.

Via via abbiamo ampliato l’attività culturale estendendola a diversi settori quali la salute, l’arte, la musica, la socialità, la gastronomia, la storia nazionale e internazionale, argomenti che sono stati e sono trattati nel ciclo di conferenze con esperti dei vari settori che si tengono nella nostra sede». Ciascuna relazione viene poi riportata in una brochure che consente ai soci e ai partecipanti agli incontri di sviluppare lavori in proprio. Gli appuntamenti del nuovo anno sociale sono 24 e la serie si concluderà ad aprile del prossimo anno. L’associazione cura ancora la visita guidata al Museo della vicaria di San Lorenzo di Zogno e l’organizzazione di escursioni sul territorio. «Il numero dei soci si è incrementato costantemente negli anni superando ormai il centinaio e annoverando pure presenze da fuori valle – osserva ancora De Filippi –. Ciò conferma la bontà dell’intuizione dei soci fondatori della costituzione di un centro vallare di cultura».

L’associazione Priula ha sede nella Sala Priula del Museo della vicaria messa a disposizione dalla parrocchia di San Lorenzo Martire di Zogno. Gli incontri si svolgono di giovedì con inizio alle 15. L’adesione all’associazione è sempre possibile presentandola alla segreteria della sede, nei giorni in cui si svolgono gli incontri.

L’Eco di Bergamo