Orobie MeteoMeteo Orobie – Finalmente dopo settimane di tempo asciutto e mite, nello scorso fine settimana l’egemonia dell’Alta pressione delle Azzorre è stata spezzata da una “goccia fredda”, proveniente dalla Penisola iberica. Le precipitazioni specie nella giornata di Lunedì 19 hanno colmato in parte il deficit precipitativo accumulato nei mesi invernali. A suon di “tuoni” è comparso perfino la grandine in alcune località bergamasche, e perfino la attorno ai mille metri, ma anche più sotto.

Dopo questo break precipitativo si sono rinnovate condizioni meteorologiche anticicloniche, con temperature che entro il prossimo Venerdì potranno sfiorare i 20°C. Nei prossimi giorni nessuna perturbazione “oserà” sfidare il “muro” tenace dell’Alta pressione, ma lo farà nuovamente una “insidiosa” goccia fredda nei pressi della Penisola spagnola.

Sarà questa “goccia fredda” posizionata tra Portogallo e Spagna, la stessa che in questi giorni ha causato maltempo con neve persino a , ad inviare verso le Orobie nubi nella giornata di Sabato 24. Le precipitazioni saranno per lo più deboli, con quota neve attorno ai 1700 metri. Nella giornata di Domenica 25 la saccatura si allontanerà verso sud/est, e la pressione tornerà ad aumentare, temperature comprese.

Nei giorni successivi, l’Alta pressione delle azzorre si “spingerà” verso le Isole Britanniche, “concedendo” qualche ingresso da est, tuttavia innocuo. Questo “anomalo” impianto circolatorio continuerà probabilmente fino alla fine del mese, intervallato da deboli afflussi da est. L’Alta pressione delle Azzorre inizierà ad indebolirsi nella prima settimana di Aprile, quando il flusso atlantico scenderà di latitudine.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo