Domani convegno e pranzo con lo Strachitunt, incoronato da Vissani. Cresce la produzione di Strachitunt, il formaggio incoronato, nel 2002, come «il più buono d’Italia», dallo chef Gianfranco Vissani; cresce la produzione in Valle Taleggio, patria dello Strachitunt, e cresce, per partecipazione, la sagra, la cui quarta edizione è in programma domani a di .

E, in attesa di ottenere la Denominazione di origine protetta per difenderlo dalle imitazioni, lo Strachitunt varca i confini nazionali, venduto negli Stati Uniti, in Germania e da qualche tempo anche in Olanda. Dal 2002, quando le forme prodotte furono 1.460, si è passati alle 3.000 dello scorso anno e alle 3.200 previste per il 2008.

«Entro fine anno – spiega il presidente del Consorzio di tutela dello Strachitunt Alvaro Ravasio – dovremmo ottenere il via libera per la Dop dalla Regione, quindi la richiesta approderà a Roma e, dal prossimo anno, in caso di via libera del ministero, il marchio potrebbe essere utilizzato in Italia. Ci vorrà, invece, più tempo, per avere l’approvazione dall’Europa». «La Dop – prosegue Ravasio – resta fondamentale per dare al formaggio una veste ufficiale, a garanzia dei consumatori. Ancora oggi, purtroppo, ci sono troppi tentativi di imitazione. Molti clienti dicono che il formaggio non è buono, senza sapere che ciò che hanno acquistato, in realtà, non è lo Strachitunt originale della Valle Taleggio, ma altro prodotto».

Domani, quindi, la quarta «Sagra dello Strachitunt», organizzata dalla sezione di Pizzino della Pro loco con il Consorzio tutela Strachitunt e l’Ecomuseo . Il programma prevede alle 10,45 il convegno sul tema «Passo dopo passo verso la Dop»: interverranno Alvaro Ravasio, il consigliere della Pro loco Battista Cerea, il giornalista de «L’Eco di Bergamo» e componente dell’Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi (Onaf) Maurizio e Beppe Stefanelli, insegnante all’Agraria di Bergamo. Seguiranno l’esposizione di « 21», progetto di un Osservatorio del paesaggio in Valle e, alle 12, la grigliata con e formaggi. Dalle 15, musica e balli; alle 16, la castagnata.

L’Eco di Bergamo

ALBERGHI HOTEL APPARTAMENTI TALEGGIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI TALEGGIO
ESCURSIONI VAL TALEGGIO