Orobie – Dopo “l’antipasto” nevoso di Venerdì 7 Dicembre la stagione invernale si avvia a “bissare” l’evento precedente, ed in questa tornata non sarà una “spolverata” di millimetri come la precedente, ma almeno di una decina di centimetri a fine evento. L’aria gelida artica che in questi giorni è affluita sulle , ha mantenuto un cielo terso, a parte qualche passaggio nuvoloso, con termiche “degne” di questa stagione in corso.

Come vi ho accennato nel mio editoriale precedente, è confermato il cambio circolatorio ad iniziare dalla giornata di Giovedì’ 13 Dicembre, quando una intensa perturbazione atlantica, collegata ad un vortice depressionario centrato sull”Europa occidentale, inizierà a coinvolgere i settori occidentali italiani. Il cuscino freddo presente sulla Padana e nei fondivalle orobici, e le correnti umide atlantiche creeranno un ottimo “mix” per nuove nevicate non solo sui monti, ma anche in pianura.

La cadrà già dalla serata di Giovedì 13 Dicembre ( Santa Lucia), inizialmente debole, ma poi si intensificherà nella notte: Le temperature massime scenderanno nuovamente, fino -1/-2°C sotto zero. Le minime mattitine andranno tra -5/-6°C. I venti soffieranti moderati dai quadranti orientali. La giornata di Venerdì 14 Dicembre sarà prettamente invernale, con la che cadrà per l’intera giornata. Le temperature subiranno un lieve incremento, senza “superare” lo zero positivo. I venti soffieranno ancora dapprima dai quadranti orientali, per poi provenire da nord/ovest. Dalla mattinata di Sabato 15 Dicembre l’allontamento verso ovest del fronte atlantico, riporterà le schiarite, accompagnate da un incremento termico. le massime risalire fino a 2/3°C, mentre le minime restare sotto zero di alcuni gradi. Avremo una Domenica ben soleggiata, con termiche in rialzo. Le massime attorno ai 4°C, mentre le minime tra 2/3°C.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo