Zogno – Fondi da Regione e Provincia, ma anche Comunità montana e Bacino imbrifero. Il cantiere si fermò nel 2010, quando mancavano ancora i guard-rail e l’ultimo tratto da realizzare. I lavori sono ripartiti a giugno. poco più di un chilometro, è costata due milioni di euro e la si attendeva da trent’anni. La nuova strada Ambria-Camanghè, a , soprattutto nel primo giorno di scuola, assume un significato che va ben oltre le dimensioni: è il frutto di una collaborazione che ha interessato Regione, Provincia, Comune di , Comunità montana , Bacino Imbrifero Montano (Bim) e indirettamente tutti e 38 i comuni della .

Il primo progetto della strada risale al 2000, il cantiere venne aperto nel gennaio del 2009 e chiuso nell’estate del 2010. I soldi, circa un milione e mezzo di euro, erano finiti, ma mancavano ancora guardrail e l’ultimo tratto da realizzare. A giugno si è riusciti a far ripartire i lavori e la strada è finalmente terminata: in tutto la Provincia ha investito 825.000 euro, il 300.000, la 175.000, il Bim 150.000, la Regione 550.000.

«Abbiamo deciso di rinunciare per sette anni a 15 mila euro sul totale dei fondi che il Bim ci fornisce – spiega , presidente della Comunità montana Valle Brembana -. Ringrazio tutti i sindaci della valle, è come se ognuno di essi avesse stanziato una piccola quota». L’Ambria-Camanghè è ora un’alternativa alla strada provinciale della Brembana, in caso di traffico o incidenti, e consente agli studenti dell’istituto Turoldo di transitare direttamente verso l’alta Brembana e la .

«È la dimostrazione che non dimentichiamo le valli – sottolinea il presidente della Provincia -. Sono tanti i lavori che vorremmo fare, ci terremmo anche a riaprire il casinò di San Pellegrino. Purtroppo non possiamo usare i nostri 100 milioni di euro bloccati a Roma, abbiamo 63 milioni di debiti con imprese, riusciremo a saldarne solo 23 milioni». Torna a parlare della mancanza di risorse, la Provincia, che comunque garantisce impegno per la Val Brembana. «Questa nuova strada si affianca alla variante di Zogno, ben più imponente, i cui lavori proseguono spediti – garantisce l’assessore alla Viabilità Giuliano Capetti -. A breve avvieremo anche la riqualificazione della Tangenziale Sud nel tratto tra e Paladina». I primi a testare la nuova Ambria-Camanghè sono stati i circa mille studenti del Turoldo. «Tra andata e ritorno sono quaranta i pullman che vi transiteranno – spiega il sindaco di Zogno Giuliano Ghisalberti -. In questo modo anche sulla provinciale ci sarà meno traffico».

Il Corriere della Sera – Bergamo e Provincia

Le immagini dell’Inaugurazione della Strada Ambria – Camanghè