Valnegra – Dopo , Casnigo e Castel Rozzone, è la volta di Valnegra. Il piccolo Comune dell’alta Val (200 abitanti) è tra i nuovi 59 paesi che riceveranno il finanziamento del programma statale «6000 campanili», voluto dal ministero per le Infrastrutture: 640 mila euro che serviranno per mettere a nuovo il palasport. Si tratta della seconda tranche di Comuni – dopo quella di inizio gennaio – per la quale sono stati stanziati ulteriori 50 milioni di euro: il decreto è stato firmato recentemente ed è visionabile sul sito del ministero.

Così ora anche Valnegra esulta: ha vinto la speciale corsa del «Click day», ovvero la gara del 24 ottobre quando i Comuni, alle 9 in punto, dovevano collegarsi al sito ministeriale per inoltrare la domanda di finanziamento. E chi prima arrivava prima vinceva: una modalità di finanziamento che, quasi ovunque, ha sollevato critiche. Valnegra, nell’inviare il progetto, aveva impiegato 24 secondi, rimanendo esclusa dalla prima tranche di che aveva premiato 115 progetti arrivati in circa 21 secondi. La speranza di poter rientrare nel secondo decreto era, comunque, reale. E così è stato. «Per noi è come aver vinto il Superenalotto», dice entusiasta il sindaco Virna Facheris che precisa comunque come «la comunicazione ufficiale non sia ancora arrivata». Ma il decreto che stanzia i fondi è ormai firmato.

Valnegra, in questa seconda classifica, risulta al 12° posto su 59 Comuni italiani, con uno stanziamento di 640 mila euro. Complessivamente, al «Click day», erano stati presentati 3.600 progetti. «Una bella soddisfazione – commenta ancora il sindaco – e per questo dobbiamo ringraziare la tempestività della nostra impiegata che ha più volte simulato l’invio della richiesta». Ora i soldi serviranno per rimettere in sesto il palasport comunale, aperto nel 1987 ma da quasi vent’anni non più oggetto di ammodernamento. Gestito dal novembre 2012 dalla cooperativa sociale «In cammino» di San , rappresenta un punto di riferimento soprattutto per i paesi della Val Fondra. Qui si svolgono corsi sportivi e altro, anche per disabili, e per mille ore all’anno è utilizzato per il tennis. «I tennisti – prosegue il sindaco – lo considerano come il campo più bello dove allenarsi».

Il Comune di Valnegra rimetterà a nuovo il palasport za del palasport che Valnegra è potuto diventare sede dell’istituto scolastico comprensivo dell’alta Valle Brembana. Ma ora l’edificio ha bisogno di una sistemazione. «Saranno rimessi a nuovo strutture in legno e in vetro – dice il sindaco – verranno posizionati pannelli solari, saranno eliminate le barriere architettoniche e rifatti gli ». I tempi? «Dipenderà dalla comunicazione del ministero, ma per noi sarebbe bello riuscire a iniziare quanto prima i lavori per poter riaprire entro l’inizio del 2015». E il sindaco pensa già in grande: «Una volta pronto potremmo organizzare concerti
ed eventi. È uno dei nostri sogni».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di