Gli di San Pellegrino Terme, gruppo composto da 290 soci e 80 aggregati, festeggiano da oggi a domenica l’80° anniversario di fondazione. Una tre giorni tra concerti, incontri e cortei. Si inizia stasera, alle 20,30, al casinò di San Pellegrino con l’illustrazione della storia del Tricolore degli alpini e dell’Ana, a cura di Alberto Giupponi e Flavio Galizzi. Domani, alle 15, al cimitero di San Pellegrino deposizione e omaggio floreale agli alpini, alle 16, stessa cerimonia al cimitero della frazione Antea e alle 17 al cimitero di Santa Croce. Quindi, alle 20,30, nella parrocchiale di San Pellegrino, concerto dei cori alpini «Figli di nessuno» di San Giovanni Bianco e del coro Orobico di Boccaleone di Bergamo.

Domenica la giornata conclusiva di festa: alle 8,30 ritrovo degli alpini in piazza Francesco d’Assisi, alle 9,30 inizio della lungo le vie del paese (sono annunciati gruppi di penne nere provenienti anche da Como, Bolzano e Trieste), alle 10,30 deposizione della corona d’alloro al Tempio ai Caduti, alle 10,45 interventi delle autorità, alle 11 Messa presieduta da monsignor Gaetano Bonicelli, arcivescovo emerito di Siena e alle 12,30 rancio alpino alla palestra comunale.

«In occasione di questo anniversario – dice il capogruppo e vicepresidente della sezione di Bergamo Giorgio Sonzogni – ricordiamo e ringraziamo tutti i soci fondatori, i capigruppo e gli alpini che si sono avvicendati nella vita del gruppo, lavorando in perfetta sintonia con la sezione di Bergamo e il consiglio direttivo nazionale, coltivando quei valori morali e quei doveri civici che si richiamano alla libertà, alla nostra patria, alla nostra millenaria civiltà cristiana. Tutte queste forti emozioni, che viviamo in questi giorni di festa e di ricordo, devono essere e sicuramente lo saranno, una motivazione in più per continuare a scrivere, con azioni concrete e non a parole, la storia del nostro gruppo e di conseguenza della nostra Associazione nazionale alpini. Noi alpini e amici non verremo mai meno al nostro impegno associativo, continueremo a rimanere fedeli alle nostre tradizioni, iniziate nel 1872 con la fondazione del Corpo degli alpini e confermate nel 1919 con la fondazione dell’Ana».

«Se sapremo ancora lavorare con serenità, con allegria, con determinazione e soprattutto con la convinzione di fare qualcosa di utile per la nostra comunità, riusciremo anche a comunicare e a tramandare ai giovani la nostra storia, i nostri valori ma soprattutto lo stile di vita dell’alpino».

L’Eco di Bergamo

http://www.valbrembanaweb.com/valbrembanaweb/manifestazioni/ottobre_2010/Alpini-San-Pellegrino-Terme/Alpini-San-Pellegrino-Terme.html

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino TermeFotografie San Pellegrino Terme
EscursioniManifestazioniI Tesori del LibertyCartoline antiche