Ecco il programma della lista “Costruiamoci il futuro” che candida a sindaco Valter Fumagalli.
Tematiche che il Programma elettorale evidenzierà sono da sottolineare:

A proposito di famiglia …
Una corretta e innovativa impostazione delle politiche familiari a livello locale richiede l’adozione di alcuni principi metodologici fondamentali:
1. considerare la famiglia come ricchezza della comunità locale, ribadendo la centralità e la insostituibilità del suo ruolo di soggetto attivo nella vita del paese;
2. aver sempre presente che la famiglia è influenzata da innumerevoli fattori, e pertanto gli interventi ad essa rivolti devono essere ben considerati in tutti gli ambiti (non solo nei “servizi sociali” ma anche negli interventi per la casa, la scuola, l’educazione e la formazione, l’arredo urbano, le tariffe, le tasse, i trasporti, la qualità della vita, la sicurezza, la salute).
3. passare da un’impostazione di tipo assistenziale ad una di prevenzione e orientata a sostegno della famiglia, dedicando maggiore attenzione alle famiglie fragili e in difficoltà;
4. favorire la promozione culturale della famiglia nella riscoperta del proprio fondamentale ruolo educativo nella vita della comunità;
5. monitorare costantemente l’evoluzione della società valutando in modo tempestivo l’efficacia degli interventi a livello territoriale per riorganizzare le politiche familiari.

A proposito di ambiente e territorio …
Se l’ambiente è la “casa” in cui noi viviamo e in cui vivranno i nostri figli, allora è essenziale mettere in atto specifiche strategie di protezione, di sviluppo e abbellimento che si possono così enunciare:
1. Favorire una progressiva maturazione di una coscienza ecologica incentivando: una sempre più estesa e corretta raccolta differenziata dei rifiuti, l’utilizzo di materiali ecologici e l’applicazione di tecnologie avanzate di risparmio energetico sia nelle nuove costruzioni, che nelle ristrutturazioni, la produzione e l’uso di energie rinnovabili.

2. Salvaguardare l’ambiente per le generazioni future – Rispettando gli ambienti naturali presenti nel paese
– Riducendo le emissioni inquinanti – Limitando l’espansione delle aree di nuova edificazione, favorendo il recupero del patrimonio edilizio esistente.

3. Ampliare la dotazione di verde e di spazi pubblici, curandone la manutenzione e arricchendoli di arredo atto a favorire la socializzazione e l’incontro tra le generazioni.

4. Elaborare un piano di viabilità interna del paese e un piano di mobilità pedonale e ciclabile, ponendo particolare attenzione alla sicurezza.

5. Curare gli interventi di edilizia pubblica tenendo ben presente le necessità dei bambini, dei loro genitori, degli anziani e dei disabili.

Politiche per la casa
 Prevedere agevolazioni per chi costruisce riservando una quota di alloggi da destinare alla locazione o alla futura vendita a favore di giovani coppie.  Favorire le abitazioni che tengano conto degli spazi necessari ad una famiglia che cresce o ad una famiglia “allargata”, che possa prendersi cura dei genitori o parenti anziani.  Sviluppare le iniziative a favore della soluzione del problema abitativo per le giovani coppie, salvaguardando il diritto alla casa di ogni famiglia.

A proposito di giovani e di adolescenti …
1. – Per aiutarli a sperimentare e crescere insieme;
 creare spazi di ritrovo, rendendo le aree verdi disponibili adatte alle attività di studio e di incontro.
 rendere disponibili delle reti wireless pubbliche in alcune zone del paese.
 promuovere e facilitare l’accesso degli spazi sportivi pubblici e alle altre strutture sportive promuovendo lo sport inteso come dimensione di vita, di relazione sociale, di salute, riaffermando il suo valore di gioco, di contributo concreto e tangibile allo sviluppo psicologico e fisico e al benessere individuale e di gruppo.
incentivare la vena artistica e creativa dei giovani nelle sue varie forme stimolando e
 agevolando la costituzione o l’organizzazione di nuove associazioni o gruppi giovanili.
 promuovere attività di volontariato (locale, nazionale ed internazionale) con un’attenzione particolare al rafforzamento della solidarietà.

2. – Per aiutarli a trovare una loro presenza viva nella comunità;
 promuovere e sostenere una cultura diffusa di vicinato solidale fra cittadini, per dare senso e valore al vivere sociale.  elaborare linee comuni per una sinergia fra coloro che operano per e con i giovani.  Attuare azioni di formazione e prevenzione nei riguardi di droga, alcol e fumo. Aiutarli a fare esperienza e a crescere, consentendo loro di assumersi responsabilità. Creare una rete con le Aziende del paese e dei paesi vicini per accostare i giovani al mondo del lavoro.

3. – Per valorizzarli come risorse per la comunità;
 far emergere forme di protagonismo e imprenditorialità giovanile, soprattutto sui temi della qualità della vita e del futuro del territorio.  favorire il dialogo fra istituzioni e generazioni, aprendo spazi di confronto e di dialogo.

A proposito di gestione dell’Amministrazione …

1 – Rendere più partecipata la gestione del Comune:  aprendo tavoli di confronto sulle problematiche da affrontare;  dibattendo in assemblee pubbliche le grandi opere, prima di prendere decisioni;  rendendo più comprensibile il bilancio comunale.

2 – Gestire il bilancio comunale: o stabilizzando e, se possibile, riducendo la pressione fiscale e tariffaria; o recuperando risorse da razionalizzazioni e innovazioni gestionali, che migliorino l’efficienza e riducano i costi; o stabilizzando la spesa reale, ma muovendo risorse verso la domanda di servizi alla persona e verso la tutela dell’ambiente.

3 – Gestire il personale: valorizzandone la professionalità; alleggerendo l’organizzazione, rendendola più agile e flessibile.

4 – Rivisitare il patrimonio comunale: o ridefinendo la sua funzione adeguandolo ad essa; o destinando alla manutenzione ordinaria risorse certe.

5 – Stabilire un confronto continuo con i comuni vicini: per gli interventi sui confini del comune; per organizzare insieme servizi che richiedano un bacino di utenza più ampio del comune; per elaborare strategie comuni sui problemi più generali.

NEWS