Oltre il Colle – Anche la pista di discesa di , situata alla Conca dell’Alben, riaprirà quest’anno con la gestione affidata allo club . Così come è accaduto per la pista di fondo, infatti, è questa l’associazione a cui è stato affidato il compito di prendersi cura dell’impianto: la decisione è stata ufficializzata nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Oltre il Colle, che all’unanimità ha approvato il contratto di comodato tra il Comune e l’associazione. Il cambio nella gestione è motivato dal fatto che il vecchio titolare, l’associazione Fancy Mountain, ha lasciato l’incarico dopo quattro anni di attività. E proprio la pista di discesa sarebbe stata chiusa definitivamente se il progetto di rilancio ideato dai vecchi gestori fosse andato in porto: il piano prevedeva di puntare sullo di fondo e sul biathlon a discapito dell’impianto della discesa.

Il contratto di comodato stipulato con lo Sci Club Serina (il cui presidente è capogruppo della lista di minoranza «Crescere insieme») scadrà, come accade anche per la gestione delle piste di sci di fondo, nell’agosto del 2018: «L’incarico durerà sette anni – ha commentato il sindaco Rosanna Manenti – in quanto nel 2018 scade anche il contratto con il privato: bisognerà quindi rivedere l’intera situazione delle piste di sci invernali».
Il Comune verserà 5 mila euro all’anno all’associazione, che ha già avuto in gestione le piste dal 1995 al 2002, come contributo per la gestione. «Il nostro obiettivo principale – ha aggiunto il primo cittadino – è quello di poter rilanciare l’attività turistica invernale per fare in modo che sia da traino per l’economia del nostro comune e di quelli della ».

Tra gli altri punti in discussione all’ordine del giorno vi è stato il piano di diritto allo studio per il 2011-2012. Il piano, votato all’unanimità, prevede per 26 mila euro alla materna e circa 69 mila per la scuola elementare e media. Gli alunni che quest’anno frequentano gli istituti scolastici del paese sono 19 all’asilo, 30 alla scuola elementare e 32 nella scuola media. Sempre con il voto favorevole di tutti i consiglieri è stato approvato lo schema di convenzione per il servizio di tesoreria comunale per il periodo 2012-2016 e il piano d’azione comunale per l’energia sostenibile che rientra nel Covenant of mayors il cui obiettivo è quello di ridurre del 20%, entro il 2020, le emissioni di anidride carbonica. «Il piano – ha spiegato il sindaco Manenti – presenta le aree dove dobbiamo intervenire per diminuire le emissioni. Stiamo pensando di organizzare un incontro con la popolazione per presentare i risultati».

Davide Cortinovis – L’Eco di

Alberghi, Hotel, ristoranti e Appartamenti a Oltre il Colle
Fotografie, immagini di Oltre il Colle e Zambla
Escursioni sui Sentieri di Oltre il Colle, Zorzone e Zambla
Sci-Alpinismo Monte Menna, Arera, Grem e Alben