Algua – Viabilità e servizi in cima agli obiettivi del bilancio di previsione di al centro dell’ultimo Consiglio comunale. Un bilancio approvato con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza. La discussione si è aperta con la relazione del vicesindaco Enrico Sonzogni, che ha concluso il suo intervento dicendo: «Le nostre spese si sono concentrate sulla sistemazione delle opere pubbliche, come ad esempio la viabilità, cercando di valorizzare al meglio le nostre risorse e di migliorare il più possibile i servizi ai cittadini». Il capogruppo di minoranza Rosario Gusmini ha interrogato l’amministrazione sull’eccessiva spesa informatica e sul costo per il consumo dell’energia elettrica: «È un punto – ha detto il consigliere di opposizione – che avevo già sollevato: il costo di 19 mila euro ci pare elevato».

Sonzogni ha spiegato che il costo informatico è legato a un convenzione sottoscritta con la , mentre sull’energia ha detto che si stanno valutando altre società. Gusmini ha poi sollecitato la maggioranza alla realizzazione del Pgt e il sindaco ha replicato che si partirà prima della fine dell’anno.

: la convenzione
Sempre con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza è stata approvata la convenzione con la società di pesca sportiva «Al. Bra.» per la gestione dell’area umida di Algua. «Riteniamo – ha spiegato il sindaco – che sia un’area con valenza turistica e abbiamo deciso di affidare la gestione a un gruppo del territorio». Il gestore dovrà effettuare la manutenzione dell’area e la convenzione durerà 15 anni. Periodo che la minoranza ritiene troppo lungo. «Quindici anni – ha detto Gusmini – sono tanti: preferivamo formule tipo 7 anni più 7 anni». «Se il gestore – ha replicato Sonzogni – non rispettasse quanto previsto potremmo recedere in qualunque momento».

Confermate Ici e Irpef
Nel corso della seduta sono state confermate le aliquote Ici e l’addizionale Irpef e approvati il piano di zonizzazione acustica, il piano di emergenza e una modifica al regolamento di polizia mortuaria. È stata poi votata all’unanimità la convenzione per lo sviluppo dei paesi della e di che, per i primi due anni, sarà guidata da Algua. Sempre all’unanimità sono stati votati il servizio di assistenza domiciliare intercomunale agli anziani e la richiesta di modifica della che prevede la compartecipazione dei Comuni per finanziare opere di somma urgenza.

Davide Cortinovis – L’Eco di Bergamo