sanpellegrino-waterSan Pellegrino Terme – Sanpellegrino più frizzante sui mercati internazionali. Nel 2015 il gruppo dell’acqua minerale made in Italy ha raggiunto il record del fatturato sui mercati esteri: il 52% pari a 474 milioni. Il record è stato reso possibile da un balzo del giro d’affari oltrefrontiera del 25,4%. Nel 2015 il gruppo Sanpellegrino ha registrato una crescita complessiva delle vendite del 12,4% a 911 milioni (bilancio civilistico). Le vendite all’estero (in 145 Paesi) delle acque minerali S.Pellegrino, di Acqua Panna e delle bibite si sono attestate a 1,47 miliardi di bottiglie. «Sono dati record che otteniamo grazie al processo d’internazionalizzazione» ribadisce Stefano Agostini, amministratore delegato del gruppo Sanpellegrino. A questi dati si aggiungono i risultati conseguiti sul mercato italiano che, secondo l’azienda controllata dalla Nestlé, confermano le prestazioni positive del 2014. L’azienda non fornisce la variazione complessiva, ma si limita a specificare che è risultato trainante il marchio Levissima con una crescita del 9%.

Più caldo più acqua
«Siamo particolarmente soddisfatti anche dei risultati conseguiti in Italia – osserva Agostini – Una stagione climatica particolarmente positiva, con punte di caldo nei mesi estivi, ha generato una crescita dei volumi di vendita di tutto il comparto. Secondo i dati Iri il settore delle acque minerali, da giugno a settembre 2015, è cresciuto del 15,2% in litri e il gruppo Sanpellegrino ha realizzato un tasso di crescita superiore alla media, migliorando la propria quota di mercato».

In Italia Sanpellegrino ha in corso un investimento di oltre 16 milioni per l’apertura, a metà 2016, di un impianto produttivo nel Lazio, a Castrocielo. «Il nuovo stabilimento per l’imbottigliamento di acqua minerale Nestlé Vera – aggiunge Agostini – testimonia l’interesse strategico del gruppo nel settore delle acque minerali, un’autentica eccellenza del nostro Paese». In Italia l’azienda ha 8 stabilimenti e circa 1.500 dipendenti. Sanpellegrino è leader nel beverage in Italia, con acque minerali (Levissima, Nestlé Vera, Acqua Panna, Recoaro), aperitivi analcolici, bibite e the freddi. L’anno scorso le bibite Sanpellegrino hanno registrato una crescita del 2,4%.

Tanti player
Il mercato italiano esprime elevati consumi di acqua minerale e il business se lo disputano 137 aziende con 265 marchi, secondo i dati di Mineracqua. I primi 4 top player (Sanpellegrino, San Benedetto, Sant’Anna e Norda) si ritagliano la metà di un mercato che vale 2,4 miliardi. E dove il livello di pressione promozionale è molto alto: il 35%. Sanpellegrino non ha fornito il bilancio consolidato. Da questo si evince che la società è una sorta di gallina dalle uova d’oro: nel 2014 ha registrato ricavi per 873,4 milioni, un risultato operativo di 107 milioni (88 nell’esercizio precedente) e un utile netto di 71,8 milioni (54,2), di cui 65 distribuiti agli azionisti.

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino Terme  Fotografie San Pellegrino Terme
Escursioni  Manifestazioni  I Tesori del Liberty  Cartoline antiche