San Pellegrino Un ulteriore passo in avanti per la realizzazione degli interventi di riqualificazione della viabilità di accesso a . La Giunta provinciale di oggi, su proposta dell’assessore all’Urbanistica, Guido Fornoni, ha infatti espresso il proprio parere di compatibilità dell’accordo con il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Il parere positivo è stato espresso sia per quanto riguarda la variante urbanistica presentata dal Comune di San , sia per il . L’accordo, sottoscritto tra , Comuni di San Pellegrino Terme e e Società San Pellegrino SpA, prevede:

– la modifica dello svincolo a sud di San Pellegrino Terme con la realizzazione di una nuova rotatoria in corrispondenza dell’innesto in via Dè Medici;

– il collegamento viario tramite un ponte carrale tra l’insediamento industriale della San Pellegrino SpA e l’area di proprietà della stessa società sulla sponda sinistra del Fiume nel territorio di Zogno.

– Realizzazione di una nuova area deposito di prodotti finiti e mezzi di trasporto nel territorio di Zogno, direttamente collegato con lo stabilimento di Ruspino, attraverso il nuovo ponte sul Brembo.

In particolare con la dismissione dello stabilimento di via Taramelli, la Società San Pellegrino SpA necessita di potenziare ogni processo produttivo nello stabilimento di Ruspino.

Hotel, Alberghi e Appartamenti S.Pellegrino TermeFotografie