Roncobello – C’è Irene, una «briciolina » di quattordici mesi che aspetta impaziente appena oltre la linea bianca del traguardo della 31ª edizione della - Laghi Gemelli-, una skyrace massacrante – per la cappa di caldo che incombe sulla Valsecca – di 22 km in tutto, con la ripidissima salita al Passo di Mezzeno per 1.400 metri di dislivello. Scruta l’inizio dei cento metri finali della gara ed ecco che ad un tratto comincia ad applaudire, perché là in fondo è comparso il suo papà. La scena si ripete più tardi quando ad arrivare è la sua mamma. Sono, per la cronaca, Paolo Gotti e Lisa Buzzoni ambedue ’Altitude Race, primi nelle rispettive classifiche. Bellissima scena a coronamento di una manifestazione perfetta nell’organizzazione che ha capofila la Pro loco che raggruppa altre associazioni locali.

Chiusa la premessa, ecco la cronaca della manifestazione. Si parte dal comunale-oltre 250 i partenti, un record, con alcune presenze di spicco nel mondo del running di quota – e già prima di Mezzeno si mettono in evidenza i «forti». All’attacco della durissima salita verso il passo si forma un quintetto che poi farà la differenza. È battistrada Francesco Puppi del Daini Carate Brianza, un filiforme ventunenne che sale l’erta più da camoscio che da daino, ed infatti transita primo al valico, Gli sono però immediatamente alle calcagna gli inseguitori, un gruppetto di… marpioni scafati nel running di quota che sanno quanto sia dura la salita e difficile poi la discesa, dove sono forti, e perciò fanno gara tattica lasciando sfogarsi il giovane. Puppi è raggiunto nella discesa al dove transita secondo alle spalle di Riccardo Faverio (Gs Orobie), seguito da Paolo Gotti, da Vincenzo (Gs Orobie) che è un giovane e da William Boffelli (Roncobello). Il giovane Puppi riconquista la prima posizione nella risalita al passo, ma poi c’è la discesa ed ecco farsi avanti gli inseguitori. Sopravanza tutti Gotti che primo al traguardo con il tempo di 1h45’36″, totalizzando così mezza dozzine di vittorie in questa gara. A seguire Gotti nella picchiata a con buon distacco sono Faverio e Boffelli e per il pur valoroso Puppi non c’è nulla da fare. Chiude quarto.

Per concludere la top ten ecco 5° Flavio Tomelleri (Recastello), 6° Vincenzo Milesi, 7° Massimo Colombo (Valmadrera), 8° Paolo Rinaldi (Gav Vertova), 9° Pietro Colnaghi (Lecco) e 10° Livio Saltarelli (Palzola). È ora il tempo delle donne ed ecco profilarsi all’orizzonte la figurina solitaria di Lisa Buzzoni che ha fatto corsa con se stessa completando la fatica in 2h1’54″. Certamente una bella prova per la sanpellegrinese che è tornata forte come prima della maternità. È la sua brillante »prima« a Roncobello. Ad attenderla Irene con papà Paolo e per la famiglia la felicità è ovviamente alle stelle. C’è da aspettare un po’ per completare il podio rosa con Giovanna Cavalli dei Runners e la libera Arianna Leonardi di Monza.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Le fotografie della Gara Roncobello – Laghi Gemelli

Alberghi, Ristoranti e Appartamenti RoncobelloFotografie Roncobello
EscursioniManifestazioniCartoline antiche – Scialpinismo Roncobello