Oltre il Colle Illustrati in un’assemblea gli obiettivi del Piano del territorio. Sono la salvaguardia dell’attività agricola, la conservazione del patrimonio verde del paese e il rilancio dell’attività turistico-ricettiva gli obiettivi che si è prefissata l’équipe di architetti e ingegneri che, di concerto con l’Amministrazione comunale, sta predispondendo il Piano di governo del territorio (Pgt) di . I tre punti focali sono stati illustrati alla popolazione nel corso di una riunione pubblica tenutasi nella sala consiliare per presentare ai cittadini il rapporto preliminare del Pgt e quanto è stato fatto fino a ora.

Ha spiegato il sindaco Rosanna Manenti, aprendo la serata: «Si tratta di un primo incontro che ha l’obiettivo di rendere partecipi i cittadini delle novità connesse all’introduzione del piano che andrà a sostituire il vecchio piano regolatore, e delle proposte che sono emerse per lo sviluppo del nostro paese. Sono tre le mosse in fase di studio per permettere di raggiungere gli obiettivi fondamentali: il miglioramento dei servizi presenti sul territorio, l’incentivazione, lungo via Roma, di nuove attività commerciali e il potenziamento del sistema turistico-ricettivo.

Stiamo lavorando – hanno spiegato i tecnici incaricati di redigere il piano – perché Oltre il Colle diventi un Comune di qualità e sfrutti al meglio tutte le opportunità che ha». È stato anche illustrato come è stato impostato il lavoro svolto fino a oggi: in primo luogo sono stati fatti un rilievo e una schedatura di tutti gli edifici presenti nel Comune, sono state fatte le mappature e sono state analizzate e catalogate le 108 richieste che, fino ad oggi, i cittadini del paese hanno presentato. Successivamente è stato analizzato il piano regolatore attualmente vigente. L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di approvare il piano entro la fine dell’anno: l’iter prevede che dopo l’adozione da parte del Consiglio comunale di Oltre il Colle il Pgt debba essere disponibile in visione ai cittadini per 30 giorni duranti i quali potranno essere presentate le osservazioni e din seguito tornare in Consiglio per l’approvazione definitiva. Alla Provincia spetterà in conclusione un parere di compatibilità.

Davide Cortinovis – L’Eco di Bergamo

Alberghi e Appartamenti a Oltre il ColleFotografie di Oltre il Colle